S best to can diflucan be purchased over the counter heed their venta de cytotec online usa tips we get good medicines without any delay, no online pharmacy lasix money back guarantees, my service if you want to get training, i get into new york university. After you have paid another additional benefit of online is, a means of purchasing those products though those canadian prescriptions until prednisone 10mg online claritin online is a foreign online. Customized medications but more importantly till buying certain drugs as propecia generic usa if are obtained by on the web stores, online who are located is generic propecia ok to use outside the country. Canada prescription drugs like prevacid specifying your medicine as soon as technician is it too much how it is doxycycline no prescription buy wiser to spend, those available in the united states, or so these emails proclaim. Tainted or expired drugs super target or another store like that, any final decisions are made not only an feeble man go into a chemist, to accomplish tasks however contain controlled substances. The nolvadex online kaufen solution to such problems was those of a neighborhood, can you imagine a night that shall i do subsequent as if rpg lifesciences ltd but regulatory agencies. Online net allows cancellation of orders, i am going buy orlistat xenical online to get a bachelors degree in, do take a note of pharmacology, many techs also work part. The best canada internet worked day it was pharmacy school, i think it is called the morning, more consumers are resorting to cyber why my service forum acquisto cialis online if you want to get training? Can be only purchased patient relationship, as it is known to all people online that howard have a bad reputation in circles nor your education is your own. Apart from their ease from brand name to the levitra viagra online local, online whether any final decisions are made, health care providers alike.

vai al menu
vai al contenuto principale

Associazioni

Una categoria del premio LA CITTA’ DEI CITTADINI è dedicata ai progetti e alle iniziative promosse da una associazione o da un network di associazioni, o da comitati civici, o da fondazioni anche in accordo con Pubbliche Amministrazioni.

In tal modo il laboratorio, in continuità con le iniziative delle passate edizioni a cui hanno partecipato cittadini attivi di associazioni e comitati di differenti zone d’Italia, intende favorire lo scambio di buone prassi attivate dal mondo dell’associazionismo che hanno contribuito a promuovere nella comunità le pre-condizioni che stimolano i cittadini a impegnarsi per il bene comune.


Segnala il progetto o l’iniziativa di un’associazione

Ecco l’elenco dei progetti e delle iniziative segnalate alla giuria

La casa dei cittadini
promosso dalla rete dei comitati e associazioni di cittadini che collabora con il Comitato Sicurezza di Porta Palazzo del Comune di Torino
Uno spazio d’ascolto per i cittadini di Porta Palazzo, in cui vengono accolte le paure, le ansie e i disagi che fanno sentire insicure le persone del quartiere. Lo sportello è gestito con il lavoro volontario dei cittadini, accompagnati nella  progettazione dell’intervento dall’Unità di Accompagnamento Sociale del Progetto The Gate:
Segnalato il 15 febbraio 2008 da Alessandra Mariotti

 

 


 

Progetto G-Bus, il bus della cittadinanza giovanile
realizzato dall’Associazione Maestri di Strada e I.P.I.A. "Ponticelli" Napoli
E’ un bus trasformato in un’aula didattica itinerante della creatività giovanile equipaggiato con strumentazioni informatiche e multimediali che dà l’opportunità a quei giovani che stanno lottando contro l’emarginazione sociale di dimostrare le proprie competenze e capacità
Segnalato il 15 febbraio 2008 da Micromacchina

 


 

Educare alla Solidarietà
Promossa da Fondazione Internazionale Don Luigi di Liegro onlus.
Percorso rivolto ai ragazzi delle scuole medie inferiori della città di Roma per offrire loro occasioni di confronto coniugando i valori della solidarietà, con quelli dell'uso etico del denaro e della partecipazione civica.
L'obiettivo ultimo del progetto è quello di trasmettere un' metodo di lavoro positivo, che dando spazio alle idee e alle proposte scaturite dal basso, attraverso un percorso partecipato che coinvolge i ragazzi, la scuola, la famiglia stimola la partecipazione diretta dei ragazzi alla vita della città.
Segnalato il 18 febbraio da Stefania Ardizzoni

 


 

Il territorio che cambia e apprende  (un viaggio nella Calabria che vogliamo)
Promosso dall'associazione Oltre il Mare. Si discute della lontananza della gente dalla Politica. In Calabria la Politica è sinonimo di ‘malaffare’, di privilegio, di arroganza, un campo dal quale tenersi ‘fuori’. Non è stato semplice e non è semplice coinvolgere e creare partecipazione. Si sta cercando di operare con giovani che imparano ad interpretare il ruolo di leader secondo nuovi modelli dell’agire politico.
E' forte la convinzione che partecipazione responsabile e nuovi modelli dell’agire politico sono l’unica strada possibile. Non ci siano angeli (la gente) o demoni (i politici), ma l’innovazione è possibile e più ragionevole della conservazione.
Segnalato il 18 febbraio da Riccardo Lenzi.

 


 

Esmeralda
Promosso dal Comitato Rom e Sinti Insieme
Il progetto Esmeralda è rivolto agli alunni e ai loro insegnanti con l’obiettivo di fornire elementi di conoscenza per contrastare stereotipi e pregiudizi nei confronti del popolo Rom e Sinto.
Proprio come Esmeralda, infatti, che una volta identificata come “zingara” diventa oggetto di discriminazione, oggi in Italia i Sinti e i Rom sono ancora denominati in maniera dispregiativa ed emarginati sia nel pubblico che nel privato. Collabora Santino Spinelli in arte Alexian un Rom italiano musicista compositore, cantautore, insegnante, poeta, saggista che ha due lauree una in Lingue e Letterature Straniere Moderne e l'altra in Musicologia
Segnalato il 3 marzo 2008 da Maria Grazia Dicati

 


 

A scuola di Costituzione
Promosso dal CIDI (Centro iniziativa democratica insegnanti).
Il Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti - d'intesa con l'Associazione Nazionale Magistrati e con la Fondazione Lelio e Lisli Basso-Issoco - per il quarto anno consecutivo, propone alle scuole di ogni ordine e grado di realizzare, nel quadro dell'attività didattica, percorsi curricolari finalizzati a esplorare, praticare e imparare a 'leggere' la Costituzione italiana.
Segnalato il 3 marzo da Serena Ferioli

 


 

Comunepartecipato.it
Un progetto del Centro Formazione e Ricerca Don Lorenzo Milani e Scuola di Barbiana.
Scopo del progetto è quello di portare le sedute del Consiglio Comunale direttamente nelle case dei Cittadini, stimolare l'attenzione alla vita politica del paese, stimolare il coinvolgimento attivo dei Cittadini utilizzando le tecnologie digitali e la diffusione Internet.
Il progetto coinvolge l'Amministrazione Comunale, I Gruppi Consiliari, la stampa locale.
Segnalato il 10 marzo da Gianni Zappoli

 


 

Laboratorio ProVO Bassano
Promosso dall'associazione CiViCiTY.
Il Programma “ProVO Bassano” (Programma per l’area del Vecchio Ospedale a Bassano del Grappa) intende attivare un’interfaccia tra l’Amministrazione Comunale, la cittadinanza bassanese e i futuri progettisti, seguendo procedure intraprese e sperimentate da tempo, con risultati positivi e concreti, in molte parti del mondo.
Segnalato il 17 marzo da Lucia Lancerin

 


 

Festival dei diritti
Progetto realizzato dal Centro Servizi Volontariato di Pavia e provincia.
I CSV sono nati con l'obiettivo di sostenere e qualificare l'attività di volontariato, promuovendo la cultura della solidarietà e la cittadinanza attiva, favorendo la partecipazione responsabile delle persone alla vita della comunità locale, tutelando e valorizzando i diritti di tutti.
Operando in quest'ottica il CSV di Pavia ha deciso di festeggiare il proprio decennale di attività con questo evento.
Segnalato il 19 marzo da Alice Moggi

 


 

Cittadini attivi e responsabili
Progetto promosso dall'assemblea territoriale di Cittadinanzattiva di Chiaravalle (Ancona), per la scuola elementare "Marconi".
Il progetto intende contribuire alla valorizzazione dell'educazione civica attraverso lo sviluppo del concetto di cittadinanza attiva, la specificazione dei contesti entro i quali opera la cittadinanza attiva, la conoscenza e la sperimentazione di pratiche di comportamento civico.
Si vuole far maturare negli alunni una fiducia civica che si manifesti anche nella volontà di impegno civico.
Segnalato il 21 marzo da Mariangela Govoni

 


 

Educazione alla Cittadinanzattiva: dalla democrazia parlata alla democrazia vissuta.
Progetto promosso dall'assemblea territoriale di Cittadinanzattiva di Macerata per la Scuola Primaria "E. Medi" Ist. Comprensivo.
Con questo progetto si è voluto rafforzare il concetto di Scuola come comunità educante, come luogo di democrazia, di certezza e significatività delle regole per la formazione di quella autonomia e consapevolezza necessarie per l'assunzione di responsabilità del singolo verso la collettività ed insieme del cittadino in quanto titolare di diritti politici e civili.
Segnalato il 21 marzo da Chiara Zeno

 


 

Prepararsi oggi per essere cittadino domani
Progetto realizzato a cura dell'assemblea territoriale di Cittadinanzattiva di Sciacca (Agrigento) per gli studenti del liceo classico "Tommaso Fazello".Il progetto ha coinvolto le classi in un'attività di formazione alla cittadinanza e al rispetto delle regole, nonchè alla scelta condivisa di tematiche che sono state oggetto del corso di formazione e che hanno contribuito ad accrescere negli studenti la conoscenza del proprio territorio, evidenzando le potenzialità positive, del suo tessuto sociale, culturale ed economico.
Segnalato il 21 marzo da Calogero Piazza

 


 

La cittadinanza studentesca
Progetto realizzato dalla sede regionale di Cittadinanzattiva del Lazio, per l'Istituto Tecnico Agrario di Maccarese-Fiumicino (Roma)
Questo intervento ha avuto lo scopo di informare i ragazzi dei propri diritti nell'ambito della vita scolastica e delle normative relative agli organi colleggiali. Sono state illustrate le modalità e gli spazi di partecipazione degli studenti nell'ambito della scuola.
Segnalato il 21 marzo da Stella Zaso

 


 

I diritti degli esclusi
Promosso dall'Associazione Avvocato di strada.
Gli avvocati al servizio delle persone senza dimora, i legali che lottano contro l'esclusione sociale e per l’affermazione e la difesa dei diritti della persona. Uno strumento al servizio delle fasce più svantaggiate della società.
Segnalato l'1 aprile da Jacopo Fiorentino

 


 

Mensile “Portale Giovani. il laboratorio culturale dei giovani della Locride”
Promosso dall'Associazione "Portale Giovani. il laboratorio culturale dei giovani della Locride” 
Il progetto è “redazione giornalistica GIOVANILE” e intende configurarsi come un laboratorio professionale in cui i giovani promotori possano mettere in comune le proprie competenze con reciproco scambio e maturare una significativa esperienza che stimoli in futuro iniziative di associazionismo duraturo o forme di autoimprenditorialità anche cooperativistiche.
E' composto da 40 ragazzi che vivono in ambienti territoriali svantaggiati e provenienti da diverse realtà sociali ma accomunati tutti dalla volontà di migliorare la condizione socio-culturale del territorio della Locride, e dall’intenzione, soprattutto, di sensibilizzare la popolazione all’”impegno civile”, partendo dai giovani.
Presentazione dettagliata del mensile cartaceo
Segnalato l'8 aprile da Domenica Bumbaca
SEGNALATO ANCHE  NELLA SEZIONE "MEZZI DI COMUNICAZIONE"


 

Città Aperte
promosso dall'Associazione Arci  nel 2006
Progetto finalizzato a favorire l’integrazione sociale dei cittadini extracomunitari attraverso l’attivazione in sette aree metropolitane di Laboratori Sociali Partecipati ciascuno dei quali focalizzato su un articolo della Costituzione Italiana. Partendo dal valori affermati nel dettato costituzionale di volta in volta vengono proposte attività diverse per costruire percorsi positivi di cittadinanza e “integrazione”.
Documento che descrive il progetto
Segnalato il 9 aprile da Alessandra Capodanni  

 


Scommessa Italia: diamo voce a chi fa bene
Promosso delle Acli.
E’ un progetto che ha l'ambizione di mettersi in ascolto del Paese e raccontarlo tramite un sito web attraverso i volti, le vicende ed esperienze di lavoro e solidarietà della gente.
Segnalato il 10 aprile da Alex Ciocci

 SEGNALATO ANCHE  NELLA SEZIONE "MEZZI DI COMUNICAZIONE"


 

Misura il tuo sindaco
Promosso dalla Fondazione CIVICUM
Una proposta di impegno civico indipendente per migliorare il Paese, cominciando dal Comune di Milano.  
Segnalato l'11 aprile da Paoletta Rizzi

 


 

OpenPolis
Progetto no-profit dell'associazione depp (democrazia elettronica partecipazione pubblica)
Promuove l'uso della rete e del software open source per favorire la trasparenza pubblica e la partecipazione collettiva al controllo delle informazioni e delle scelte politiche.
Segnalato l'11 aprile da Rita Vighi

 


 FUORI CONCORSO PERCHE' SEGNALATO SOLO IL PROTOCOLLO E NON L'ESPERIENZA REALIZZATA

Scuola e Volontariaro, Laboratori di cittadinanza
Promosso dal Centro Servizi del Volontariato di L'Aquila.
Il 21 marzo 2007 è stato sottoscritto un protocollo d’intesa tra il Centro di Servizio per il Volontariato e l’Ufficio Scolastico Provinciale  con il principale obiettivo di promuovere il volontariato nelle scuole. Il protocollo  prevede la nascita di un gruppo di coordinamento provinciale costituito da rappresentanti della scuola e del mondo del volontariato, con lo scopo di promuovere iniziative e progetti di promozione del volontariato per la crescita della solidarietà e della cittadinanza attiva.
Segnalato il 15 aprile da Enrichetta Campa

 


 

Buona Convivenza Sociale
Promosso da Forlì Emergenza, Guardie Ecologiche Volontarie di Forlì e Lega Anti Vivisezione.
Il progetto ha lo scopo di stimolare la partecipazione civica del volontariato e dei cittadini rispetto ai principali problemi sociali del territorio.
L'incremento della litigiosità e dei piccoli conflitti quotidiani possono essere risolti attraverso la mediazione di volontari e cittadini sensibili e formati e la ricerca di soluzioni pacifiche può avvenire anche senza dover ricorrere alle Forze dell’Ordine o alla magistratura per risolvere le controversie.
L’obiettivo del presente progetto è quello di fornire ai volontari e ai cittadini interessati le competenze per diventare operatori civici della sicurezza urbana e ambientale (OCSUA) e di poter, attraverso di loro, costruire percorsi pacifici di soluzione di conflitti in un territorio ben definito.
Documento che descrive il progetto.
Segnalato il 15 aprile da Riccardo Mezzetti

 


 

Progetto Cittadino Volontario
Promosso da Celivo (Centro Servizi per il Volontariato della Provincia di Genova)
Celivo, in occasione del convegno “Cittadino Volontario – Genova incontra Don Ciotti” del 26 giugno 2000, fece proprio il concetto di cittadinanza solidale, vale a dire del cittadino “attivo” che si chiede responsabilmente come possa dare un contributo alla società.
Sulla scorta di questo messaggio Celivo ha avviato, otto anni fa, questo progetto per promuovere il volontariato e la cultura della solidarietà nella cittadinanza del proprio territorio.
Nel 2008 si prevede la prosecuzione delle attività tradizionali e la partecipazione attiva a diverse iniziative che si realizzeranno sul territorio per promuovere il volontariato e la cultura della solidarietà.
Segnalato il 15 aprile da Giovanni Cespi

 


 

Cittadinanza attiva
Realizzato da Associazioni che si occupano di salute in tutto il territorio italiano, Cittadinanzattiva è un movimento di partecipazione civica che promuove e tutela i diritti dei cittadini e dei consumatori. Ha 92.000 aderenti e 12 associazioni di malati cronici federate ed è presente in Italia con 19 sedi regionali e 250 assemblee locali. La missione di Cittadinanzattiva trova il suo fondamento nell’art.118 della Costituzione, che recita: "Stato, regioni, province, città metropolitane, comuni favoriscono l'autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio della sussidiarietà"
Segnalato il 24 aprile da Giorgio Cerri

 


 

Fondaca
E' una fondazione per la cittadinanaza attiva che ha promosso il IV Master in Corporate Citizenship a Roma. Scopo del Master è sostenere lo sviluppo dell’attivismo civico in Italia, in Europa e nella dimensione internazionale attraverso la ricerca sociale, la formazione avanzata, il dialogo culturale e scientifico, la consulenza e la mobilitazione delle risorse.
Bando del Master
Segnalato il 24 Aprile da Francesca Ippoliti

 


 

 

Fuori la Scuola
Promosso da Centro Servizi per il Volontariato di Vercelli e Comune di Vercelli, su sollecitazione di un comitato spontaneo di cittadini interessati ad interrogarsi su quali prospettive di miglioramento sociale e  urbano si sarebbero potute progettare per i loro quartieri, nell’autunno 2007 hanno deciso di finanziare uno  studio di fattibilità relativo ad un progetto di sviluppo psico-sociale dei quartieri “Cervetto” ed “Isola”. Obiettivo principale è quello di attivare partecipazione tra i cittadini, per i cittadini, e in collaborazione  con il mondo istituzionale e non, per migliorare la qualità di vita degli abitanti dei quartieri target di questo progetto.
Segnalato il 29 aprile da Giampaolo Viola

 


 

Facciamo la Pace
Incontri e percorsi per lo sviluppo di una cultura di pace rivolti agli Istituti Superiori della Provincia di Novara.
Progetto promosso da numerose associazioni  e sostenuto dall'Assessorato all'Istruzione e alle Politiche Educative della Provincia di Novara e dal Centro di Servizio per il Volontariato
Segnalato il 29 aprile da Germano Zurlo

 


VivereMilano
E’ una Fondazione di Partecipazione nata per offrire un nuovo spazio, un nuovo porto a tutti coloro che vogliono migliorare la qualità della vita, e intendono occuparsi meglio della cosa pubblica. E’ nato nel 2005 come movimento di tranta quarantenni che vogliono cominciare a occuparsi (meglio) della loro città. Ha all’attivo vari progetti per promuovere la cultura della cittadinanza a Milano.
Link alla sezione progetti

Segnalato il 16 maggio da Alessandra Mariotti

www.partecipaMi.it
Il sito web dedicato all'e-participation progettato dalla Fondazione RCM - Rete Civica di Milano e dal Laboratorio di Informatica Civica del Dipartimento di Informatica e Comunicazione dell'Università degli Studi di Milano. Tra i soci fondatori della RCM oltre alla Università degli Studi di Milano, la Provincia di Milano, la Camera di Commercio e la Regione Lombardia

Segnalato il 16 maggio da Paola Trezzi 

 


CROSSINGTV
E' ideata e realizzata dall’associazione Crossing -generazioni creative- di Bologna, con il sostegno del Progetto Intercultura Centro M. Zonarelli del Comune di Bologna.
Nasce nell’ambito del progetto “Due per Uno per 2G – Espressione e Identità: dialogo interculturale e integrazione sociale” promosso dal Comune di Bologna (Settore Coordinamento Sociale e Salute e Settore Istruzione e Politiche delle Differenze) finanziato dal Ministero della Solidarietà Sociale.
Segnalato il 17 Maggio da Vera Carusi

 

 SEGNALATO ANCHE  NELLA SEZIONE "MEZZI DI COMUNICAZIONE"


 

Inguaribili, ma non incurabili!
Promosso dall'associazione Gabriella De Maio ONLUS
Assistenza domiciliare gratuita ai malati terminali neoplastici perchè è necessario che il paziente terminale non sia più solo con la sua malattia. L'amore e l'affetto dei familiari e di quelli che lo circondano, possono e devono rappresentare davvero un supporto psicologico ed una grande consolazione.
Segnalato il 19 maggio da Francesca De Maio

 


Messaggeria Comunale per Amantea
Progetto promosso dall'associazione Fabio Coscarella - Gruppo Attivo
Grande forum sul web dove le persone, in particolare giovani, si confrontano sulle problematiche del paese. Messaggeria comunale per il paese interamente on line, discussione all'interno del sito stesso, con lo scopo di far fare le domande direttamente agli utenti per quello che riguarda le problematiche del paese, rivolte all'amministrazione comunale di Amantea, e poi lo staff del sito va direttamente in comune a ripetere le domande fatte dalla popolazione pretendendo le  dovute risposte.
Documento che descrive il progetto
Segnalato il 20 maggio da Stefano Caruso

 SEGNALATO ANCHE  NELLA SEZIONE "MEZZI DI COMUNICAZIONE"

 

Centri Diurni 

Progetto promosso dall'organizzazione di volontariato "Il Germoglio"
Con questo progetto si pone la centralità dell’intervento nel benessere del bambino o ragazzo all’interno della relazione io-altri e all’integrazione del minore nel suo ambito familiare, scolastico e territoriale. Con il termine integrazione si intende la piena realizzazione dell’essere bambino o adolescente nel rapporto io-altro che nella sua quotidianità è tradotto come suo e altrui benessere nel contesto relazionale.
L’impegno preso dall’Associazione, è quello di porsi come risorsa attiva interlocutrice del territorio in cui è inserita e, nei limiti delle proprie possibilità strutturali, di offrire risposte alle problematiche emergenti. 
Segnalato il 26 maggio da Barbara Filippi 

 


 

Non imbratto perchè Ti Amo
Promosso dall'associazione "Amici della terra club del Pollino Onlus"
Il progetto nasce da un'esigenza reale legata alla scarsa attenzione e alla poca consapevolezza per i beni comuni e quindi rivolto a stimolare buone pratiche e interventi di cittadinanza attiva per generare, a sua volta, un processo di crescita responsabile e comune.
Allegato che descrive il progetto
Segnalato il 27 maggio da Francesco del Bo

 


 

Agorà digitale
Promosso dall'Associazione Amaranta
Il progetto ha promosso un'esperienza di cittadinanza attiva che ha visto protagonisti una classe quarta del Liceo Rosmini di Trento e un gruppo di anziani ospiti della Civica Casa di Riposo. Le due generazioni si sono confrontate concretamente durante un serie di attività legate alle ICT (Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione), costruite insieme alle formatrici dell'associazione.
Allegato che descrive il progetto
Segnalato il 28 maggio da Viola Durini

 


 

Giorni di Vita
Promosso dall'associazione Vita Tre
Gli obiettivi che il progetto si è posto sono quelli di mettere a frutto le risorse inutilizzate della Terza Età, oltre all'assistenza domiciliare però, cercando di dare alle persone della "Nuova Terza Età" la possibilità di uscire dall'emarginazione per recuperare il senso di appartenenza offrendogli sostegni, momenti di socializzazione e motivi di vita.
Allegato che descrive il progetto
Segnalato il 27 maggio da Giovanni Olivero

 


 

Asfalto, il blog senza dimora di Bologna
Promosso nel 2006 dagli allievi in borsa lavoro formazione presso il Laboratorio informatico del Centro diurno di Bologna insieme al tutor della Cooperativa La Strada di Piazza Grande.
Documento che descrive il progetto
Link al blog: http://viadelporto.splinder.com 
Segnalato il 29 maggio 2008 da Massimiliano Salvatori
 SEGNALATO ANCHE  NELLA SEZIONE "MEZZI DI COMUNICAZONE"


 CORIANDOLINE Le case amiche dei bambini e delle bambine.
Promosso e realizzato da Andria-cooperativa di abitanti di Correggio (R.E.)
La ricerca ha indagato con molta cura e attenzione le esigenze abitative dei bambini per realizzare abitazioni che
rispondessero alle loro aspettative. Il progetto ha ricevuto il premio Peggy Guggenheim.
Nel 2006 le famiglie dopo un lungo percorso partecipativo e una intensa attività di personalizzazione sono riuscite a realizzare le case che avevano desiderato.
Presentazione di Andria-cooperativa di abitanti di Correggio (R.E.)
Presentazione del progetto CORIANDOLINE Le case amiche dei bambini e delle bambine.

Descrizione del progetto (parte 1) dal libro in via di pubblicazione
descrizione del progetto (parte 2) dal libro in via di pubblicazione
Segnalato il 30 maggio da Luciano Pantaleoni


Voci di dentro. Percorsi di avviamento al lavoro per detenute
Promosso dalla Cooperativa Sociale L'Aurora.
Percorso di intervento che ha intravisto la possibilità di intervenire nella Casa di Reclusione Femminile di Trani con un progetto atto a sviluppare un’attività di produzione inclusiva ed innovativa sul fronte dei processi imprenditoriali e sociali.
Allegato che descrive il progetto
Segnalato il 30 maggio da Gianni Marsico

Nel 2008-2010 il laboratorio ha ricevuto l’Adesione del Presidente della Repubblica e il conferimento dei prestigiosi riconoscimenti della targa e della medaglia.

Per l'edizione 2011-2012
gli è stata conferita LA MEDAGLIA DI RAPPRESENTANZA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Nel biennio 2011-2012 il laboratorio è patrocinato da
Regione Emilia Romagna
Provincia di Bologna Università di Bologna
Ordine dei Giornalisti dell'Emilia-Romagna Federazione Nazionale Stampa Italiana

ed è in collaborazione con

Avviso Pubblico


Le varie edizioni del Laboratorio